Pet Influencer: scopri chi sono i pets più famosi in Italia e nel mondo!

I Pet Influencer in Italia: cosa sono e quando sono nat

Se tutti conosciamo chi sono gli influencer “umani”, ossia celebrità, star di Instagram o di TikTok, che da tempo catturano l’attenzione dei follower, in pochi in Italia conoscono il fenomeno del Pet Influencer. Ora gli amici domestici, pelosi, buffi e divertenti stanno conquistando sempre più i riflettori sui social media e altrove.  La recente pandemia è stata un fattore decisivo nella nascita di questa nuova tendenza: con i clienti che trascorrono più tempo a casa, negli ultimi due anni si è assistito ad un aumento considerevole degli acquisti online e del tempo trascorso sui social media. Come per gli influencer classici, anche i Pet Influencer ottengono visibilità e guadagni tramite la sponsorizzazione di prodotti e servizi.
Fra i cani influencer più famosi in Italia si annoveranno nomi come “Matilda”, la bulldog di Chiara Ferragni, “Audrey” la jack russel di Donatella Versace e ancora “Lilly e Leone”, i barboncini di Michelle Hunziker. Hanno certamente ereditato dai loro amici umani l’eccentricità e la capacità di posare! Grazie ai loro padroni hanno ottenuto un grande visibilità che li ha portati a collaborare con brand nazionali e internazionali di abbigliamento animale, accessori e food. Questi simpatici cagnolini ci ispirano e ci lasciano intravedere quanto sia ancora ampio questo settore in Italia e nel mondo intero. I pet influencer sono davvero solo all’inizio della loro “carriera”; cavalga l’onda finché sei in tempo!



Quali sono i vantaggi nell’utilizzare un Pet Influencer?

Ci sono molti vantaggi nel potenziare il marketing con i Pet influencer che le aziende stanno scoprendo ora. Con una sempre maggiore concorrenza nel mercato online, essere competitivi e aggiornati è la chiave. Ciò significa che i marchi devono fare di più per distinguersi dalla massa, ed è qui che entrano in gioco i Pet Influencer. Il numero degli account dedicati agli animali domestici presenti in Italia è aumentato notevolmente e i proprietari di animali domestici sono sempre pià inclini a creare pagine ad hoc per i propri amici animali. In questi account vengono mostrate le loro giornate ed azioni, vacanze e shopping. Questo ha aperto a nuove strade e nuove prospettive di monetizzazione.
Che si tratti di didascalie intelligenti, foto simpatiche o personaggi stravaganti, non c’è dubbio che gli influencer domestici stiano catturando l’attenzione delle persone. I profili più seguiti e popolari arrivano ben oltre il milione di follower.

L’utilizzo degli influencer nel marketing è ormai ampiamente riconosciuto come una tattica vincente. Il 92% dei consumatori dichiara di fidarsi maggiormente dell’endorsement di un influencer rispetto a un normale annuncio sui social media.
Essendo stati i nostri compagni per migliaia di anni, il nostro cervello è predisposto a rispondere e ad essere empatico nei confronti degli animali. I Pet Influencer sono quindi unici per il livello di ritorno sull’investimento che possono fornire. In breve, l’amore delle persone per gli influencer di animali domestici significa che stanno fornendo ritorni che piacciono anche ai marketer.

In che modo i brand utilizzano gli influencer per animali domestici?

Volete approfittare degli enormi ritorni economici e di immagine degli influencer per animali, ma non siete sicuri che siano adatti al vostro marchio? Con un numero di Pet Influencer sui social media mai visto prima, trovarne uno adatto al vostro stile e alla vostra strategia di marketing non è mai stato così facile!

I marchi utilizzano i Pet Influencer in vari modi, tra cui:

  • Per la sponsorizzazione di prodotti o marchi: questo è uno degli usi più popolari e comuni degli influencer per animali domestici. Aziende grandi e piccole pagano i pet influencer per consigliare i loro prodotti o servizi ai loro follower. Questo consente loro di aumentare così la visibilità presso il pubblico di riferimento.
  • Nei social media o nelle pubblicità televisive: accanto ad altri modelli e attori di animali domestici, alcuni pet influencer in Italia lavorano sui set fotografici come parte di un servizio pubblicitario. Aggiungendo un pet influencer alla pubblicità, i marchi possono sfruttare al meglio il loro carattere unico e attirare i follower dell’influencer verso il loro marchio.
  • Restyling del marchio: se state cercando di aggiungere un tocco unico al vostro marketing, gli influencer di animali domestici sono un’ottima opzione. Dalle lucertole agli uccelli e ai cavalli, sono un ottimo modo per far risaltare il vostro marchio rispetto alla concorrenza.
  • Per creare contenuti sponsorizzati: molti pet influencer non hanno solo canali sui social media, ma anche account YouTube e siti web. Collaborando con un pet influencer per creare contenuti sponsorizzati, potete raggiungere i loro follower in modo più organico.
  • Affiancare gli influencer umani: dai rapper alle star dei reality, gli influencer di animali domestici sono stati visti affiancare gli umani famosi per creare un look unico e aumentare ulteriormente la portata di un marchio.

Oltre a pensare alle modalità con cui aprirsi al mondo pets, è importante considerare anche quale sia il giusto Pet Influencer. È qui che entra in gioco il nostro team di esperti.

Quanto guadagna un pet influencer?

Stai pensando di poter proporre il tuo cane per diventare un pet influencer? Ottima scelta! I guadagni dei pet influencer possono essere molto allettanti. Le foto dei gattini su cani social sono ad esempio fra le più apprezzate; come non citare poi le foto dei cani dei vip e non solo in posa con abitini e accessori di lusso.

Ma quanto guadagna un pet influencer? Secondo MarketWatch nel 2016 un pet con una fanbase di circa 20.000 follower arrivava guadagnava 200 euro a post e si arrivava a 3000€ se i follower superavano i 150.000/200.000.
Ad oggi le cifre sono notevolemente cambiate; con una copertura ed un’esposizione social sempre più vasta, i vari pet influencer stanno diventano una nicchia sempre più remunerativa per i loro padroni umani.
Ecco alcuni esempi: Mao Mao, simpatico gatto che da anni lavora come influencer e posa quotidianamente per il settore automobilistico. Mao Mao è un British Shorthair di due anni che vive in Cina e arriva a guadagnare per ogni singolo scatto dai 600 e i 1.200 euro.

Abbiamo poi Doug The Pug è un carlino che vive a Nashville , nel Tennessee e vanta un pubblico di ben 3.700.000 di follower. Ha ottenuto anche grandi riconoscimenti a livello nazionale ed internazione: Doug è il carlino più seguito su social media nel 2022 e premiato da Forbes come secondo animale domestico più influente nel 2018.


Non possiamo poi evitare di parlare di JiffPom, piccolo e adorabile cucciolo di Pomerania che è diventato una vera star dei social media raggiungendo oltre 33 milioni di follower su Instagram, TikTok, Facebook e YouTube. La sua abilità nel posare, la dolcezza, educazione e socialità gli hanno permesso di ottenere un ruolo di spicco fra le star americane di Hollywood con le quali percorre di frequente il tappetto rosso.

Insomma monetizzare con il proprio amico animale è una prospettiva molto attuale e reale. Un pet influencer con un buon seguito può ottenere compensi degni di nota. Il mercato è in forte espansione e anche a livello mondiale sono sempre più numerose le agenzie che lavorano e lanciano le figure dei pet influencer.

Come trovare il pet influencer perfetto?

La scelta del giusto Pet Influencer è fondamentale per assicurarsi di raggiungere il giusto mercato di riferimento e ottenere un reale ritorno sull’investimento. Che si tratti di una piccola azienda che vuole rivitalizzare il proprio approccio di marketing con un nano influencer (1k – 10k follower) o di un’azienda globale che vuole promuovere il suo ultimo prodotto, avete bisogno di un Pet Influencer che si adatti all’immagine del vostro marchio e ai vostri obiettivi di marketing.

Disponiamo di un ampio database di pet influencer esperti e popolari, disponiamo di un team di agenti esperti nell’abbinamento con i marchi giusti.

Quindi, se volete trarre il massimo vantaggio da questa tendenza in crescita, possiamo aiutarvi. Contattateci a info@animalsonset.it

Scopri la nostra pagina social!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *